Documenti personalizzati per ogni destinatario

Per riuscire a comunicare con un tuo interlocutore importante…dovresti fargli capire che lo conosci, che sai cosa vuole e incuriosirlo con cose utili e interessanti…ossia contenuti adeguati al suo profilo e talvolta UNICI per farlo sentire ‘considerato’ allora ‘forse’ avrà la tua attenzione.

Però si sa, avere sempre documenti commerciali o di presentazione aziendali costantemente aggiornati risulta dispendioso e complicato (attività di progettazione, realizzazione grafica, predisposizione dei contenuti, divulgazione, stampa, controllo degli errori … mille intoppi. Ma…

C’è una soluzione: documenti interattivi, automaticamente aggiornabili, divulgabili, accessibili, tracciabili, sempre disponibili ad un link nel cloud adatti a qualsiasi device, condivisibili e scaricabili in versione adatta alla stampa o alla distribuzione, senza costi di divulgazione e tracciabili per sapere quanto sono stati consultati ed efficaci. I tuoi contenuti informativi sempre aggiornati e disponibili.

E’ come avere una tuo MINISITO che cresce con tutti i tuoi contenuti informativi. Un archivio di tutti i documenti che crei e condividi. Senza doverti preoccupare di manutenere i contenuti e con costi certi e minimi.

Comincia a comandare le tue informazioni e non esserne schiavo.

Fai lavorare e vendere i tuoi contenuti e le tue informazioni commerciali (presentazioni, cataloghi prodotti, listini prezzi, brochure, manuali tecnici, ecc.) per far rendere la tua attività.

Scopri anche tu dove ci porta la digitalizzazione. Chiedici un demo, verremo a mostrare a te ed ai tuoi dipendenti la rivoluzione della comunicazione.

documenti mobile interattivi e tracciabili. una ulteriore novità powerdocs

info–>info@powerdocs.it

Documenti personalizzati con diverse informazioni, prezzi, versioni o in diverse lingue prodotti senza sforzo con l’impaginazione automatica.

Voucher Digitalizzazione PMI

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

Cos’è

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.
La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

Cosa finanzia

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:
migliorare l’efficienza aziendale;
modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
sviluppare soluzioni di e-commerce;
fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
-realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.
Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla pubblicazione sul sito web del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher adottato su base regionale.

Presentazione delle domande di accesso al Voucher

Le domande per l’accesso al voucher devono essere presentate esclusivamente attraverso l’apposita procedura informatica, accendendo nell’apposita sezione “Accoglienza Istanze” e cliccando sulla misura “Voucher per la digitalizzazione” (funzionalità disponibile a partire dalle ore 10:00 del 15 Gennaio 2018)

Per accedere alla procedura informatica bisogna essere in possesso oltre che di una casella PEC attiva e registrata nel Registro delle imprese, anche della Carta nazionale dei servizi e del relativo PIN rilasciato con la stessa.

Presentazione delle domande

La trasmissione della domanda è consentita a partire dalle ore 10.00 del 30 Gennaio 2018 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Se interessati, si consiglia di richiedere una valutazione di coerenza dell’investimento e di verifica che le condizioni per poter richiedere il voucher siano adeguate con quelle richieste per la prenotazione del voucher e di far compilare comunque una richiesta entro il termine del 9 febbraio 2018 in modo da prenotare una quota di agevolazione.

Affrettativi per richiedere oggi stesso informazioni a Powerdocs chiamando il 338/6840085.

Bonus per investimenti pubblicitari

Investimenti in campagne pubblicitarie locali, effettuate nel 2017 beneficiano di un bonus sotto forma di un credito d’imposta fino al 90% dell’ammontare incrementale rispetto all’investimento del 2016.

Vediamo come funziona, e chi può trarne beneficio

Beneficiari

possono usufruirne tutte le imprese di tutte le forme giuridiche, inoltre i lavoratori autonomi e gli iscritti agli albi professionali.

Oggetto

investimenti in campagne pubblicitarie, a mezzo

  • stampa quotidiana e periodica anche online
  • radio locali, analogiche o digitali
  • televisione
Forma

credito di imposta del 75% del maggiore investimento effettuato rispetto al 2016 per attività analoghe, 90% per le micro imprese, piccole e medie, start up innovative nel limite massimo complessivo stabilito annualmente con D.P.C.M.

Modalità

Credito di imposta utilizzabile in compensazione mediante modello F24 previa istanza diretta al Dipartimento per informazione ed editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Disponibità

20 Milioni di euro per il 2017 e 62,5 milioni per 2018 a livello nazionale, vale la formula che assegna il credito di imposta a chi prima fa istanza al Dipartimento per l’informazione ed editoria

ESEMPIO:

campagna di promozione su TV locale es. 7 Gold per 5.000€ con investimento nell’anno 2016 di 0€ ed effettuato entro 31/12/2017

Fatturato i servizi nel 2017, erogato in parte (es. prodotto il video promozionale), programmazione dic – mar 2018, pagato a 60 gg.  da piccola impresa

COSTO reale 1.250 pari a 5.000 – credito di imposta di 3.750€ pari a (5.000X75%)

Quindi si tratta veramente di una opportunità unica per favorire lo sviluppo della propria attività.

Per infomazioni contattare:

Dr. Alberto Bianchet – Consulente Web e Digital marketing

cell. 338.6840085 – email: alberto.bianchet@italiaonline.it

Come appari nelle ricerche?

Come fare ricerche online …

Internet, si sa, è un enorme contenitore di informazioni, le più disparate.
Per usufruirne validamente, bisogna imparare ad effettuare ricerche online efficaci di ciò che ci interessa, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione.

Recenti statistiche ci dicono cosa viene caricato in Internet ogni minuto

  • Il mobile web si arricchisce di 217 nuovi utenti.
  • Gli utenti web di YouTube caricano sulla piattaforma 48 ore di nuovi video.
  • Si spediscono oltre 204 milioni di messaggi di posta elettronica.
  • Sul motore di ricerca di Google vengono immesse oltre 2 milioni di nuove query.
  • Gli utenti di Facebook condividono 684.478 nuovi contenuti.
  • I consumatori spendono 272.070 dollari nello shopping online sui siti di ecommerce.
  • Gli utenti di Twitter inviano oltre 100.000 nuovi tweet.
  • Apple riceve circa 47.000 richieste di download di app.
  • I brand e le organizzazioni che hanno una fan page di Facebook ricevono 34.722 nuovi “Mi piace”.
  • I blogger che hanno un blog su Tumblr pubblicano 27.778 post.
  • Gli utenti di Instagram condividono oltre 3.600 nuove foto.
  • Gli utenti di Flickr pubblicano 3.125 nuove fotografie.
  • Gli utenti web di FourSquare fanno 2.083 check-in.
  • Vengono messi online 571 nuovi siti web.
  • Gli utenti di WordPress pubblicano 347 nuovi post sui loro blog.

In che modo è possibile districarsi al meglio tra questa enorme mole di informazioni ?

Vediamo quali sono le tecniche per effettuare ricerche online

Che cos’è una query?

Letteralmente, significa richiesta, domanda, interrogazione. In informatica, è un elemento strettamente connesso al database.
Un database è un archivio di dati organizzati in modo tale da facilitarne la consultazione. Per capirci, possiamo paragonare il database ad una biblioteca. Se vuoi cercare un libro in biblioteca, ti rivolgi al bibliotecario che possiede una mappa contenente l’indicazione dei codici dei libri, sistemati per stanze, scaffali e ripiani. Lui sa trovare il libro che ci serve. In un database, le informazioni sono organizzate in una struttura logica che permette di accedere con facilità ad ogni dato. Con la piccola differenza che, in questo caso, stiamo per parlare di dati disponibili in Rete. In pratica componi una query ogni volta che inserisci una serie di parole nella casella del motore di ricerca di Google (o Yahoo, o Bing …).

RICERCHE ONLINEPer fare ricerche online perfette dobbiamo sapere bene cosa cerchiamo!

Se sappiamo, quindi, che stiamo cercando un certo tipo di documento (un PDF o un doc, una jpeg o una png) è bene indicarlo, inserendo l’estensione nella nostra ricerca.
Scrivi così: filetype:pdf.
Se poi conosci anche il titolo, o almeno una parola del titolo del documento che stai cercando, puoi inserirla nella tua ricerca scrivendo così intitle:parola.
Per ricerche meno definite, invece, possiamo utilizzare i cosiddetti operatori (attivi in Google):

  • “testo da cercare” indica a Google di cercare le parole che sono tra le virgolette, soltanto in quella combinazione e non le singole parole. Ad esempio:
    “pannelli solari”
    la pagina sarà considerata soltanto se contiene la frase esatta “pannelli solari”
  • -parola il segno meno esclude la parola indicata dalla ricerca. Ad esempio:
    pannelli solari –istallazione
    se la pagina web contiene la parola “installazione” non sarà considerata;
  • ~parola estende la ricerca ai sinonimi della parola indicata. Esempio
    fotovoltaico ~pannelli
  • *parola indica a Google di cercare il risultato che meglio si accoppia alla parola indicata;
  • parola-parola consente di ricercare con maggiore precisione termini strettamente connessi (per esempio, baby-sitter);
  • $numero consente, ad esempio, di ricercare un prodotto per il prezzo indicato (per esempio, $400);
  • site:nomedelsitosenzawww cerca solo all’interno di un sito. Ad esempio:
    site: powerdocs.it

In alternativa, è possibile utilizzare il servizio di ricerca avanzata di Google

Ma se la cosa che vuoi far trovare non è correttamente indicizzata? Ad esempio dalle tue prove non compare con una normale ricerca. Cosa fai?

Chiamo un consulente per essere correttamente indicizzato con i giusti servizi…

scopri perché ti puoi fidare di Italiaonline 

Chi sei? Cosa fai? come ti trovo?

Ti sei accorto che la tua attività non compare nel web o è difficile da trovare nel mare di attività presenti…
…nei social non esisti? senza recensioni non compari nelle ricerche?

Forse è arrivata l’ora di farsi aiutare da un consulente che si affida a servizi e soluzioni professionali e garantite da una struttura certificata con centinaia di consulenti e professionisti a disposizione ed una gamma di soluzioni che non richiede di investire grosse cifre.

Il più delle volte le soluzioni ci sono già pronte e costano molto meno che continuare ad ignorare il problema!

Da oggi l’esperienza online di decenni è disponibile per una consulenza di comunicazione con il marchio Italiaonline la prima internet company italiana…

Se vuoi una consulenza o un consiglio da un consulente chiama senza impegno:

Dr. Alberto Bianchet Consulente Italiaonline al numero 338 6840085