Pdf interattivi e Windows 8. Qualche novità?

Come cambia la prospettiva sui PDF interattivi per dispositivi mobile.

[pullquote_left]“Ora con l’entrata in gioco del colosso di Redmond nel settore mobile ci si aspetta che le aziende cominceranno a essere ascoltate nel modo dovuto altrimenti i soli utenti comuni non saranno sufficienti a sostenere le vendite che microsoft si aspetta per il suo nuovo sistema operativo.”[/pullquote_left]

La presentazione di Windows 8 come sistema operativo alternativo per i device mobili e la sua possibile adozione da parte di milioni di aziende per supportare le soluzioni aziendali attualmente utilizzate, riporta i Pdf interattivi ad avere un ruolo importante nei progetti di comunicazione e di informatizzazione delle aziende. Con la dovuta qualità anche e finalmente sui device mobili che utilizzeranno la versione standard e professional del sistema operativo della Microsoft.

Fino ad oggi, come ben conosce l’utente evoluto di dispositivi mobili (iPad, Galaxy, Nexus, etc.), i pdf interattivi sono supportati solamente da una selezione di device e applicazioni e solitamente con dei compromessi progettuali che limitano non poco gli sviluppatori di tali soluzioni (tra cui Powerdocs).

Negli ultimi anni le prospettive e le speranze si sono rincorse e vanificate, le promesse dei soliti player di settore sono state smentite, le aziende di riferimento si sono mosse con assoluta miopia e lentezza pachidermica (vedi Ad….be), i nuovi sviluppatori raramente hanno supportato completamente le necessità e le richieste delle aziende ma hanno continuato a soddisfare solamente i consumatori finali con l’obiettivo di ampliare la massa critica dei loro clienti.

Quindi su Windows 8 “dovranno” essere supportate le attuali caratteristiche dei software aziendali attualmente installati sui device fissi, e di conseguenza, visto che il sistema operativo è lo stesso, anche sui device mobili. Office in primis, ma anche Photoshop, Indesign, Filemaker, ecc. e ovviamente quel programma installato sul 97% delle versioni desktop/notebook dei PC… ossia Adobe Reader.

[fancy_box]La nuova versione (gratuita e potenziata) Adobe Reader XI (e Acrobat Pro XI) è totalmente supportata e sviluppata per WINDOWS 8 e le sue caratteristiche, visto che il formato PDF è uno standard ISO dal 2008, saranno retrocompatibili, cioè in grado di supportare totalmente i PDF interattivi già sviluppati ed esistenti ad oggi.

Finalmente Windows 8 fornirà anche ai device mobili le necessarie caratteristiche minime per supportare e semplificare i processi aziendali che sono consueti sui device fissi. Era ora!

Ora i device mobili non saranno più prevalentemente degli oggetti personali e di visualizzazione o in grado di eseguire solamente semplici e singole operazioni e limitarsi ad agevolare la comunicazione online (web, email e social). L’esperienza acquisita coi device mobili e dalla semplificazione dei sistemi operativi (tra cui anche Win8), ci restituirà  device mobili agili, semplici da utilizzare, potenti, connessi ma con supporto a software “enterprise” evoluti e adeguati agli usi professionali che le aziende richiedono.

Ora le aziende non avranno più scuse.

I Pdf interattivi saranno realmente supportati ovunque su desktop, notebook, tablet, ecc. sono sempre stati in “Portable Document Format” adatti a qualsiasi media digitale e ora nuovamente e veramente UNIVERSALI.

[/fancy_box]

Una risposta a “Pdf interattivi e Windows 8. Qualche novità?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *