Corso iDf – Introduzione ai pdf interattivi

[dropcap1]1[/dropcap1]I PDF INTERATTIVI – iDf o iPdf

I file pdf interattivi (iDf d’ora in avanti) sono a tutti gli effetti dei normali documenti in formato pdf, formato che da qualche anno (dal 2008) è diventato l’unico formato a ricevere la certificazione di Standard ISO per i documenti elettronici (ISO 32000-1).

Questo significa che gli iDf ereditano tutte le peculiarità e i vantaggi di questo formato e semplicemente ne sfruttano al massimo le caratteristiche e le funzionalità. queste come detto sono state indicate e rese pubbliche con un documento approvato e certificato dall’ente per gli Standard ISO (International Standard Organization).

Tale documentazione, che definisce le specifiche dei file PDF è disponibile nel sito di Adobe a questa pagina: PDF Reference and Adobe Extensions to the PDF Specification. Tutti gli applicativi futuri e tutti gli sviluppi di questo formato si baseranno su evoluzioni della specifica di pdf 1.7.

Se non conoscete i vantaggi del formato pdf, vale la pena ricordarne qualcuno che risulta particolarmente utile per l’implementazione di soluzioni interattive e multimediali:

[check_list]

  • E’ multipiattaforma, cioè indipendentemente dal sistema operativo si consulta e visualizza allo stesso modo
  • Mantiene formattazioni, aspetto, qualità dei contenuti, vettorialità dei segni grafici, stampabilità
  • E’ in grado di incorporare, comprimere, cifrare e proteggere qualsiasi contenuto al suo interno
  • Permette di incorporare grafica, video, animazioni, audio, suoni e praticamente qualsiasi contenuto multimediale, flash compreso.
  • Consente di inserire funzionalità di interazione e oggetti modulo altamente personalizzabili
  • E’ possibile inserire script e funzionalità attraverso un linguaggio di scripting affidabile e in continua crescita (Javascript)
  • Richiede solamente software gratuiti per essere fruito (Adobe Reader)
  • La penetrazione del formato PDF sulle postazioni informatiche attuali e superiore al 90%
  • Può essere fruito sia online che offline, si integra con praticamente tutti i browser
  • … e possiede molti altri vantaggi che ognuno di voi mi aiuterà a ricordare!

[/check_list]
In sostanza, come dicono alcuni clienti dopo la presentazione di soluzioni iDf,

è come avere un sito internet off-line, un catalogo interattivo, una presentazione aziendale, un sistema di calcolo, (e molto altro…) in un unico file distribuibile gratuitamente

Se non avete ancora mai visto dei pdf interattivi, mi chiedo come mai stiate leggendo questa pagina (forse un corso?). In ogni caso per farvi capire le potenzialità dello strumento ecco una lista di quello che si può fare e integrare in un file iDf

Molto probabilmente, quello che preme di più soprattutto ai non programmatori (che sono la maggioranza), è riuscire a capire semplicemente come aggiungere ai propri documenti pdf alcune funzionalità e caratteristiche interattive di base. In particolare le richieste più tipiche sono:

  • Calcolare la somma di certi campi editabili
  • Verificare se è stata inserita o meno una determinata informazione obbligatoria nel modulo
  • Mostrare o nascondere contenuti in risposta a determinate azioni dell’utente
  • Creare una interfaccia di navigazione del documento

E’ da qui che partiremo. Posso assicurarvi che a mano a mano che procederemo in questo progetto, chi di voi metterà in pratica quanto appreso, diventerà estremamente entusiasta e rapito dalle potenzialità dei PDF interattivi.

Non ci resta che cominciare quindi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *